la cerne bianca in una dieta bilanciata ci deve essere, ma ci viene a noia perché pensiamo sempre ai soliti modi per cucinarla.

Così ho cercato di rendere il petto di pollo gustoso ed invitante, con una ricetta comunque leggera e semplice!

Grazie sopratutto ai pomodori, che contengono grandi quantità di minerali e vitamine, tra cui spiccano potassio, fosforo, vitamina C, folati, licopene, acquisendo così proprietà antiossidanti, diuretiche e utili al transito intestinale, e al pollo che è una carne del basso impatto calorico, questa ricetta è perfetta per un regime alimentare in chiave “depurazione”!

Procedimento:

per la crema di pomodoro mettere in una pentola un filo d’olio con l’aglio e la cipolla tagliati fini, e far insaporire un paio di minuti.

Aggiungere i pomodori tagliati in 4 parti, sale e origano secco, far cuocere per un minuto e aggiungere 500 ml di brodo vegetale, portando ad ebollizione per circa 15 min.

Aggiungere le foglie di basilico lavate ed asciugate. A piacere potete aggiungere 80 ml di panna di soia, renderanno la crema più delicata e cremosa.

A questo punto frullate il tutto.

E’ buona servita calda a fredda, decidete voi.

Per preparare il pollo iniziare tritando a coltello aglio, basilico, rosmarino e salvia, mettere il trito in una ciotola e aggiungere olio e sale.

Tagliare il petto di pollo in bocconcini o straccetti, infarinarlo con della farina integrale e metterlo nella ciotola preparata precedentemente con le erbe, mescolando tutto.

Versare il pollo e le erbe in una padella antiaderente (io una una wok), e cuocere a fiamma media fino a completa doratura del pollo.

Servire nelle scodelle, versare prima la crema di pomodoro e sopra adagiare i bocconcini di pollo, a piacere potete guarnire con un ciuffo di basilico.